Come riutilizzare i vecchi smartphone: WebCam

Come utilizzare, come semplici passi, un vecchio smartphone per farne una webcam.

Dopo l’articolo pubblicato il 21 febbraio 2020, su Come riutilizzare i vecchi smartphone, vediamo un esempio pratico e particolarmente utile, in questo periodo in cui in nostri figli devono utilizzare programmi e piattaforme di videoconferenza, per trasformare un vecchio telefono in una validissima webcam con tanto di microfono.

NOTA: Unico vincolo per l’utilizzo di questo metodo è che il computer e lo smartphone siano connessi alla medesima rete WiFi.

INIZIAMO DAL TELEFONO

Dal Play-store andiamo a cercare e ad installare l’app DroidCam realizzata da Dev47Apps.

Cerchiamo DroidCam…
Installiamo l’app.

Aprendo l’app seguiamo i passi successivi:

  • visualizziamo le due schermate introduttive;
  • confermiamo l’accesso dell’app a fotocamera e microfono;

A questo punto ci troveremo nella schermata principale del programma che ci mostrerà l’indirizzo IP del telefono ed un codice DroidCam Port.

schermata introduttiva
schermata introduttiva
Schermata principale del programma

Per migliorare e semplificare l’utilizzo del telefono in modalità webcam, consiglio di modificare l’impostazione della fotocamera, utilizzando quella frontale in modo da potersi visualizzare nel telefono stesso durante le videoconferenze. Per fare questo basta accedere alle impostazioni del programma e selezionare la camera frontale.

Accedi alle impostazioni…
Cambio di camera…

Ovviamente, se la qualità della cam anteriore fosse troppo bassa, si consiglia di utilizzare quella posteriore cambiano nuovamente impostazioni. Una volta attivato il programma anche lato pc, otterremo sul nostro smartphone la visualizzazione, in tempo reale, di ciò che trasmettiamo.

SUL PC

Preparato lo smartphone, ci possiamo concentrare sul computer andando a scaricare un piccolo programma, client, dal seguente indirizzo.

Clicca qui per scaricare il programma.

Una volta scaricato e scompattato il programma, lo potremo installare senza nessun problema acconsentendo a tutte le richieste, ed una volta avviato ci si presenterà una schermata nella quale inserire semplicemente il Device IP. Ricordiamoci inoltre di abilitare i due check: Video e Audio.

Inseriamo Device IP e Port indicati sulla schermata dello smartphone.

Impostati tutti i dati, non ci resta che cliccare sul pulsante Start per avviare la nostra WebCam.

Per verificare il corretto funzionamento della WebCam, proviamo ad accedere a Google Meet e, per la precisione, alle sue impostazioni. Ricordiamoci di selezionare correttamente sia il microfono che la webcam in modo da essere correttamente sentiti e visti.

Accedere alle impostazioni
Impostare il microfono
Impostare la WebCam

Unico difetto, se così lo si può chiamare, di questo sistema, è che non funziona con la versione di Skype scaricata dello store di Windows. Nel caso vogliate utilizzare Skype, dovrete utilizzare quello da scaricare via web.

Clicca qui per scaricare Skype.

Letture: 43 | Today: 0 | Total: 2163

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Post

La solidarietà delle aziende.

Mer Mar 18 , 2020
Molte aziende si sono mobilitate per aiutare in questo difficile momento.