L’INFORMATICA PER TUTTI: il modem fa la differenza!

Il miglior compromesso tra prezzo e prestazioni per un modem

Già qualche anno fa, ebbi la fortuna di provare un modem della Fritz e più precisamente il modello 3272 per linea adsl. Da quando, invece, sono passato alla fibra, mi sono dovuto affidare al modem dalla TIM, poiché solo da pochi mesi è possibile optare per un modem libero, anche per questo tipo di connessione.

Smart modem TIM

Nonostante la mia fibra mi garantisse il pieno delle prestazioni, non altrettanto potevo dire del modem che, se da un lato era dotato di una buona completezza di porte e funzioni software, dall’altro dimostrava tutti i limiti di un hardware e un firmware con poche funzioni, oltretutto instabili. La vera croce di questo dispositivo è il WiFi dalla copertura limitata e con improvvisi cali di prestazioni che possono portare anche alla disconnessione di alcuni device collegati alla rete. Non sono stati pochi i casi in cui si è reso necessario un riavvio del dispositivo per sopperire a questo tipo di problematiche.

Dopo l’ennesimo problema riscontrato con il WiFi, ed approfittando di una promozione che ne rende l’acquisto decisamente allettante, mi sono deciso a sostituire il vecchio modem con il Fritz! 7530.

Fritz!Box 7530

Questo dispositivo offre innumerevoli vantaggi che possiamo riassumere nei seguenti punti:

  • Una sezione modem estremamente performante;
  • WiFi dual band ad altissima efficienza con tecnologia Mesh;
  • Pieno supporto al Voip;
  • Funzionalità Nas e Media-Server;
  • Funzionalità telefoniche avanzate con segreteria e fax;
  • Un sistema operativo completo, intuitivo ed in continuo aggiornamento.
Le porte del Fritz!Box 7530

Il 7530 viene fornito in confezione con: un manuale di configurazione, il suo alimentatore, un cavo proprietario per la connessione alla fibra di casa ed un cavo di rete. Dispone di tutte le connessioni necessarie per le comuni installazioni domestiche con ben 4 porte Lan Gigabit ed una porta RJ11 alla quale collegare un nostro apparecchio telefonico analogico.

La procedura di configurazione è molto semplice e totalmente guidata, ma in caso di problemi o dubbi, sulla rete, si trovano decine di video, oppure ci si può affidare alla competenza di un tecnico. Dopo aver scelto il proprio operatore di rete si configureranno, sempre in maniera guidata, le reti WiFi e verrà effettuato un aggiornamento del firmware, visto che il sistema operativo è in continua evoluzione.

Per non dover riconfigurare e riconnettere tutte le unità di rete presenti in casa è possibile ricorrere ad un semplice astuzia: è sufficiente configurare le reti WiFi del 7530 con gli stessi nomi (SSID) e password utilizzati con il precedente modem e non ci sarà bisogno di reimpostare nessun dispositivo.

Per avere un effettivo riscontro circa il miglioramento delle performance della rete WiFi con il 7530 ho effettuato una prova comparativa selezionando 2 punti nei quali il segnale wireless arrivava con difficoltà ed uno nel quale ho necessità che sia ottimo.

La prova è stata effettuata con entrambi i modem e su entrambe le frequenze. Per il controllo della rete WiFi è stata utilizzata l’app Speed Check Pro su uno smartphone con Soc 855 (Top di gamma 2019). Il PC è invece collegato alla rete tramite un Range Extender TpLink RE200 utilizzato solamente per convertire la rete da WiFi a Ethernet e passa attraverso uno switch 8 porte gigabit.

Risultati della comparativa

I risultati sono a dir poco eccezionali e dimostrano pienamente l’efficienza del sistema di antenne Fritz! integrato nel dispositivo. Ricordiamo, infatti, che per legge tutti i device WiFi dispongono di una potenza massima di 5dB e che la differenza è data dalla qualità e dalle tipologie costruttive delle antenne. Grazie al 7530 riesco ora a coprire totalmente l’area del mio appartamento con una connessione WiFi stabile e performante.

Altra caratteristica, da non sottovalutare, è il pieno supporto alle reti Mesh. Questo significa che, se avrete la necessità di integrare dei range extender per ampliare la vostra rete wireless, non vi ritroverete più, come in passato, due reti con nomi differenti ed i vostri dispositivi che si collegano ad una o all’altra rete a seconda della qualità del segnale. Avrete, in tutta l’area coperta, un’unica rete con un unico nome ed il dispositivo resterà sempre connesso alla medesima rete, anche passando dal modem al range extender.

Nei dispositivi Fritz!, è inoltre implementato un eccezionale Media Server, oltre che una completa funzione Nas. Questo ci permette di condividere con la nostra rete e con tutti i nostri dispositivi: video, audio e file. Ovviamente non può trattarsi di sistema con prestazioni e funzionalità paragonabili ad un vero Nas hardware, ma per l’uso casalingo, si tratta sicuramente di un sistema più che sufficiente.

Per quanto riguarda il supporto al Voip, il 7530 integra tutte le funzioni di un evoluto centralino telefonico con tanto di supporto ai dispositivi Dect. Tra le funzioni che meritano una menzione speciale troviamo: la segreteria telefonica, il servizio sveglia e soprattutto il servizio fax che, oltre ad inviarne, ci permette di riceverne sulla nostra e-mail o di tenerli memorizzati nel modem per visionarli tramite l’interfaccia web.

Va quindi considerato che il Fritz!Box 7530 raggruppa in sé tutta una serie di funzionalità che ci permette di risparmiare sull’acquisto di altre apparecchiature.

È importante sottolineare che, nel caso non vogliate sostituire il vostro modem, ma sopperire solamente alle sue carenze dal punto di vista WiFi (tallone di Achille di quasi tutti i modem forniti dai provider), è possibile optare per il modello Fritz! 4040. Si tratta in questo caso di un router WiFi con 4 porte Lan gigabit. In questo modo potrete disabilitare la sezione wireless del vostro modem e sostituirla con quella del 4040. Avrete anche in questo caso a disposizione tutte le funzionalità Media Server e Nas offerte dal sistema operativo Fritz!Os.

Su questo dispositivo va fatta una doverosa riflessione in quanto viviamo in un mondo nel quale puntiamo alle prestazioni con lo smartphone top di gamma, il TV ultimo modello ma sottovalutiamo l’elemento che mette in comunicazione tutti i nostri device. L’infrastruttura di rete non va sottovalutata e le prestazioni e la sicurezza che un modem Fritz! possono garantirci dovrebbero essere tra le nostre priorità. È un po’ come dire che è inutile avere delle auto da corsa se poi siamo costretti a farle girare nel centro storico del paese tra vicoli e vicoletti: meglio mettere loro a disposizione una bella pista.

Spero che questo articolo possa esservi utile e resto a disposizione per chiarimenti o eventuali dubbi. Lasciate pure i vostri commenti e non esitate a contattarmi.

A presto…

Visite totali: 226
Visite Oggi: 1
Letture: 49254

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Post

Per gli amanti della lettura...

Gio Mag 28 , 2020
Se vi piace leggere, non potete lasciarvi scappare questa occasione...