L’INFORMATICA PER TUTTI: Utilizzare vecchi “Android” come monitor…

Vediamo come, in maniera semplicissima possiamo trasformare un vecchio dispositivo Android in un monitor supplementare per il nostro PC.

Abbiamo già visto, in precedenti articoli, come riutilizzare vecchi dispositivi android sfruttandone le caratteristiche hardware per gli usi più disparati: navigatori, dash cam, modem 4G ecc… Vedremo oggi, invece, come riutilizzare un vecchio tablet o un vecchio smartphone android come monitor touch supplementare per il nostro PC. Personalmente, ho effettuato le prove utilizzando un vecchio tablet Asus da 7 pollici che non viene più utilizzato in quanto dotato di un hardware non recentissimo e il cui vetro è rotto sui bordi.

Per portare a termine il compito che ci siamo prefissati abbiamo necessità di installare sul nostro PC un semplicissimo programma che funge da server. Il programma in questione, denominato SpaceDesk, è scaricabile dalla mia area Download.

Sul dispositivo android, andrà invece installato il programma Client, scaricabile dal Play Store cercando semplicemente SpaceDesk.

La connessione tra PC e dispositivo android avviene tramite la condivisione della stessa rete e senza l’ausilio di cavi che connettano direttamente i due device. Una volta installato il programma sul nostro computer, questo si avvierà automaticamente ad ogni accensione e renderà le operazioni totalmente trasparenti. Il programma resterà in esecuzione in backgroud e potremo accedere alla sua interfaccia tramite la sua icona presente nella traybar di windows.

Icona del programma nella Traybar di Windows
Interfaccia del Server su PC

Sul dispositivo android, invece, sarà sufficiente installare l’app ed avviarla. Verrà trovato, in maniera automatica, il server e cliccandoci sopra avremo direttamente il nostro desktop windows sul nostro device.

App con l’indicazione del server…

Dalle “Impostazioni schermo” di windows potremo definire la posizione del nostro schermo aggiuntivo ed eventualmente modificarne i parametri.

il monitor n. 3 è il monitor aggiuntivo SpeceDesk

Volendo tirare le somme, si tratta di un sistema totalmente gratuito e facilissimo da realizzare che permette di recuperare, in maniera sfiziosa, vecchi dispositivi ed utilizzarli, ad esempio, per la visualizzazione di foto, video o delle risorse del computer.

il monitor aggiuntivo in basso.
il monitor aggiuntivo utilizzato per monitorare le risorse di windows.

Spero troviate utile l’articolo, resto a disposizione per eventuali chiarimenti ed attendo i vs. commenti.

Visite totali: 118
Visite Oggi: 1
Letture: 14606

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Post

Edge nasconde un gioco...

Dom Mag 31 , 2020
Scopriamo un semplice gioco nascosto in Edge...