Istituzioni italiane colpite da Anonymous.

Nuovo attacco del gruppo di hacker questa volta verso diverse istituzioni del nostro paese.

Con una serie di attacchi simultanei, Anonymous ha colpito diversi siti della Pubblica Amministrazione italiana a causa di una falla nel CMS creato proprio per loro dall’azienda abruzzese Isweb. Va notato, con una certa dose di sarcasmo, che questa azienda fornisce alla PA soluzioni per la sicurezza informatica.

Gli enti colpiti sono:

  • La Camera di Commercio di Roma
  • L’Agenzia per l’Italia Digitale
  • Equitalia
  • La Zecca dello stato
  • L’ENAC
  • Alcuni comuini italiani tra cui Teramo, L’Aquila e Cosenza.

Il problema maggiore non è nella falla che ha permesso l’accesso in quanto questa è facilmente individuabile e può essere altrettanto facilmente corretta. La preoccupazione degli esperti è invece rivolta alle possibili backdoor (porte di accesso nascoste) che gli hacker hanno potuto inserire nei vari sistemi a cui hanno fatto visita.

Da questo avvenimento, appare chiaro come la sicurezza della nostra PA debba essere decisamente potenziata, passaggio fondamentale per una ripresa del nostro Paese, che secondo un team di esperti passa anche attraverso una totale digitalizzazione della nostra Amministrazione Pubblica.

Visite totali: 193
Visite Oggi: 4
Letture: 14602

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Post

Cable management: nascondiamo i cavi.

Dom Giu 21 , 2020
Invece di avere grovigli di cavi dietro a mobiletti e armadi impariamo a fare in modo che non si vedano.