Cable management: nascondiamo i cavi.

Invece di avere grovigli di cavi dietro a mobiletti e armadi impariamo a fare in modo che non si vedano.

Spesso, in casa, mobili, scaffali e apparecchiature elettroniche come televisori, lettori dvd, sound bar e console non vanno molto d’accordo. Non è certamente estetico vedere cavi penzoloni o aggrovigliati tra un dispositivo e l’altro e buttati dietro ai mobiletti.

Per fortuna, con una spesa minima, possiamo risolvere il problema anche nei casi più difficili. Infatti, nell’esempio che segue, vi mostrerò come si possono gestire facilmente i vari cavi ottenendo un cablaggio ordinato e facile da pulire. I materiali necessari sono:

  • Supporti autoadesivi per fascette;
  • Fascette in nylon;
  • Alcool o detergente sgrassante;
  • Fascette in velcro (facoltativo);
  • Fermacavi adesivi (facoltativo).

Per prima cosa pulire il mobile con alcool o un detergente sgrassante in modo che i supporti autoadesivi possano aderire bene. Piazzare poi i dispositivi elettronici ed iniziare a visualizzare il percorso da far seguire ad ogni cavo. È buona norma cercare di far passare i cavi delle alimentazioni insieme e quelli di segnale con un percorso separato. Una volta individuato un passaggio di massima potremo iniziare ad incollare i supporti porta fascette. Passiamo quindi al posizionamento dei cavi per fare in modo che il cablaggio inizi a prendere forma, ma senza sacrificare fascette, vi consiglio di utilizzarle al contrario in maniera da bloccare i cavi temporaneamente ma anche da poterle riaprire per aggiungerne altri man mano che il layout si completa. Una volta che tutto è definitivo, potrete iniziare a bloccare le fascette rovesciandole una alla volta. In alcuni punti, potrebbe essere più utile mettere delle fascette di velcro che sono riposizionabili in caso di necessità.

Nel mio caso, il cablaggio era da effettuare su dei mobili Kallax, degli scaffali dietro i quali lo spazio per nascondere i cavi è veramente esiguo. Come si può notare, però, uno studio accurato del layout ha permesso un lavoro pulito e quasi invisibile, ed anche nel caso si intravvedesse qualcosa, sarà un salsicciotto ordinato di cavi.

Per concludere il lavoro può essere utile gestire cavi che restano a vista e per questo utilizzeremo dei fremacavi adesivi.

Abbiamo quindi visto come con una minima spesa possiamo mantenere ordinati i nostri cablaggi in casa. Troverete qui di seguito i link per acquistare il materiale necessario se lo desiderate, contribuendo a sostenere il blog. Spero che lo spunto sia stato di vostro gradimento e resto a disposizione per chiarimenti e per i vostri commenti.

Grazie…

Visite totali: 677
Visite Oggi: 1
Letture: 56058

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Post

Il Tv 4K: Non sempre scelta vincente.

Dom Giu 28 , 2020
Ma il 4K sul nostro TV è così indispensabile. Scopriamo insieme i pro e i contro...